Loading...

Notaio Celeste Natoli - Notaio a Palermo

Il Notaio Celeste Natoli nasce a Palermo il 30 aprile 1988.

Dopo la maturità classica con il massimo dei voti, consegue la laurea magistrale in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Palermo, con lode e menzioni alla carriera universitaria e alla tesi dal titolo “La nuova disciplina dei ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali”.

Nel 2012 svolge a Bruxelles il programma del Ministero degli Affari Esteri di tirocinio e collaborazione con esperti giuridici della Rappresentanza d’Italia presso l’Unione Europea, settore Giustizia e Affari Interni, partecipando alle sedute presso il Consiglio dell’Unione Europea e la Commissione Europea, ai fini della collaborazione alla redazione dei progetti del Regolamento UE 848 del 2015, di riforma delle procedure di insolvenza a carattere transfrontaliero, dei Regolamenti UE 1103 e 1104 del 2016, in materia di regimi patrimoniali tra coniugi ed effetti patrimoniali delle unioni registrate e del Regolamento UE 679 del 2016, di riforma della disciplina di protezione dei dati personali, nonché partecipando ai Workshops presso le Istituzioni Europee in materia di asilo e immigrazione.

Nel 2015 si abilita presso il Tribunale di Palermo all’esercizio della professione di Avvocato, collaborando presso i due studi legali dei genitori, entrambi civilisti.

Continua, comunque, il suo percorso di studi per raggiungere l’obiettivo prefissato sin dall’iscrizione alla facoltà di Giurisprudenza, quale quello di diventare Notaio.

Ottiene nel frattempo il primo posto con borsa di studio al concorso di dottorato di ricerca “Diritto e tutela: esperienza contemporanea, comparazione, sistema giuridico romanistico” presso la cattedra di diritto privato del Prof. Claudio Scognamiglio dell’Università degli Studi di Tor Vergata in Roma, con il progetto di tesi dal Titolo “Evoluzione storica, dottrinale, giurisprudenziale e legislativa in vista della codificazione del patto marciano come rimedio di diritto comune avverso il divieto di patto commissorio. Prospettive interne e comparatistiche”.

In ragione della sua esperienza accademica, tuttora in corso presso l’Università di Tor Vergata, ha pubblicato e continua a pubblicare articoli di interesse civilistico e commerciale in riviste di settore, come la Nuova Giurisprudenza Civile Commentata e Il Corriere Giuridico.

L'attività di Notaio a Palermo (PA)

Supera il concorso a 500 posti di Notaio (D.D. 21 aprile 2016), classificandosi sedicesima nella graduatoria nazionale e viene assegnata alla sede di Partinico (Pa), successivamente viene assegnata alla sede di Palermo e riceve nel suo studio notarile in Via Sammartino n.55.

Mantenendo focalizzata la propria attenzione sull’importanza del costante aggiornamento professionale, nell’esercizio del proprio ruolo di Notaio con competenza territoriale in tutta la Regione, ma prevalentemente a Palermo e Provinicia, oltre che in ambito contrattuale e successorio, svolge specifica attività di consulenza in materia societaria.